AED LIFELINE LA SICUREZZA NELLA DEFIBRILLAZIONE
HOME PAGE
HOME PAGE
Diventa nostro Fan

Estate Sicura

Download modulistica

Statistiche visite
Credits

 

International Maritime Rescue Federation

 


Informazioni turistiche sull'Isola d'Elba

RIFERIMENTI NORMATIVI RELATIVI ALLE PISCINE

 ACCORDO "DISCIPLINA INTERREGIONALE DELLE PISCINE"
16 DICEMBRE 2004

Concordati i parametri a cui si atterranno le singole regioni nel regolamentare l’esercizio delle piscine natatorie.

Gli aspetti igienico sanitari, strutturali e gestionali delle piscine natatorie, la loro classificazione, la dotazione di personale, il sistema dei controlli, le sanzioni, i prodotti consentiti per il trattamento delle acque, le caratteristiche delle acque, le condizioni termo-igrometriche e di ventilazione, illuminotecniche ed acustiche.

Questo ed altro nella nuova “disciplina interregionale delle piscine” approvata il 14.7.2004 dalla Conferenza degli Assessori alla Sanità delle Regioni e delle Province autonome. L’accordo è anche un interessante modello di applicazione della nuova disciplina costituzionale sulla legislazione concorrente stato regioni e un esempio concreto di collaborazione tra regioni. Il ruolo di capofila della Regione Veneto (dal cui sito riprendiamo il documento) viene ribadito anche dalle parallele iniziative regionali:

Il 16 dicembre 2004 la Conferenza dei Presidenti delle Regioni e PP.AA. di Trento e di Bolzano, riunitasi a Roma presso il CINSEDO, ha sancito l’Accordo interregionale sulla “DISCIPLINA INTERREGIONALE DELLE PISCINE”, in attuazione dell’Accordo Stato – Regioni e Province autonome del 16 gennaio 2003.

Per quanto riguarda il contenuto, l’Accordo interregionale sviluppa tutti i punti dell’Accordo del 16 dicembre 2003, definisce ulteriori aspetti di competenza regionale ed introduce alcune novità quale ad esempio la distinzione tra frequentatori e bagnanti e ciò al fine di definire in modo mirato i parametri di accesso all’impianto, alle vasche ed ai diversi servizi della piscina.

Il documento elaborato da un apposito gruppo tecnico era stato condiviso dal Coordinamento Prevenzione il 22 giugno 2004 ed era stato approvato dal Coordinamento degli Assessori alla Sanità nella seduta del 14 luglio 2004

Si tratta di un Accordo che rappresenta il prototipo del nuovo modello collaborativo orizzontale secondo il quale le Regioni possono sviluppare nuove forme di raccordo ed armonizzazione delle discipline regionali, rispettose della reciproca autonomia legislativa costituzionalmente garantita.

SCARICA DOCUMENTO (PDF 550 KB)

ACCORDO "DISCIPLINA INTERREGIONALE DELLE PISCINE"


segnalato da: google - altavista - virgilio - msn - yahoo - lycos - supereva - tiscali - arianna - libero - excite - alltheweb - teoma - dmoz
© Copyright 2012 S.N.S. Isola d'Elba - vietata qualsiasi riproduzione anche parziale