AED LIFELINE LA SICUREZZA NELLA DEFIBRILLAZIONE
HOME PAGE
HOME PAGE
Diventa nostro Fan

Estate Sicura

Download modulistica

Statistiche visite
Credits

 

International Maritime Rescue Federation

 


Informazioni turistiche sull'Isola d'Elba

La sezione Isola d'Elba (LI) della Società Nazionale di Salvamento ONLUS, fondata nel gennaio 1999, è iscritta al Registro regionale, nella sezione provinciale delle Organizzazioni di Volontariato con delibera n° 615V del 17/12/1999 e nell'Elenco regionale del Volontariato di Protezione Civile con Decreto dirigenziale n. 2127 del 20/05/2008 e si occupa principalmente di corsi di formazione professionale per bagnini di salvataggio in servizio presso gli stabilimenti balneari e nelle piscine, dal 2012 è Centro di Formazione della Salvamento Academy.

La Soc. Nazionale di Salvamento fa parte della Protezione Civile. Iscrivendosi alla Società Nazionale di Salvamento Sezione Isola d’Elba, oltre ad avere la possibilità di frequentare il corso per Bagnino di Salvataggio, si può completare la propria preparazione professionale con corsi di specializzazione per:

Istruttore di Nuoto
Primo Soccorso CPR-BLS
Defibrillatore semiautomatico
Rescue Diver (brevetto sub)
 
Salvataggio con moto d'acqua
Somministrazione di ossigeno nelle emergenze subacquee e se si desidera, si può entrare a far parte della Guardia Costiera Ausiliaria, un'associazione di volontariato che si propone come struttura parallela e complementare rispetto alla Guardia Costiera delle Capitanerie di Porto.

Oltre ai corsi sopracitati, il programma di formazione del bagnino prevede delle lezioni sulla Rianimazione cardiopolmonare pediatrica che segue fedelmente le linee di insegnamento dell'Italian Resuscitation Council (IRC). Un gruppo che coinvolge medici di diverse discipline e infermieri professionali attivamente impegnati nel settore della rianimazione cardiopolmonare intra ed extra ospedaliera allo scopo primario di diffondere la cultura e l'organizzazione della rianimazione cardiopolmonare in Italia.

Stefano MazzeiDal 1999 fino al 2013 la direzione dei corsi della sezione è stata affidata a  Stefano Mazzei : classe 1963, pratica l'attività subacquea dall'età di 16 anni, Istruttore nelle Arti Marinaresche del Salvataggio, docente Istruttore di nuoto S.N.S., Istruttore DAN per i corsi avanzati ossigeno, Formatore IRC Comunità per i corsi Formatori Istruttori BLS-D, componente della Commissione didattica S.N.S. che si occupa della formazione nei corsi di aggiornamento riservati agli Istruttori ed Aiuto-Istruttori della Società Nazionale di Salvamento.

Dal 1997 è Master Scuba Diver Trainer PADI, (Professional Association Diving Instructor) la più diffusa e conosciuta didattica subacquea a livello mondiale, con la quale ha conseguito anche il brevetto di Istruttore di Primo soccorso EFR.

Nel giugno del 2003 a Castelnuovo di Porto (RM) ha partecipato e superato con successo il corso di formazione per Volontari esperti in pianificazione e gestione delle emergenze con riferimento alla sicurezza in mare, organizzato dal Dipartimento della Protezione Civile Nazionale. Lo stesso anno ha sviluppato un proprio programma didattico per il corso Istruttori di Nuoto S.N.S., in parte poi ripreso e utilizzato dai docenti del Settore tecnico-natatorio del Dipartimento Nazionale dei Vigili del Fuoco nei propri corsi di formazione.

Nel 2004 in concomitanza con l'anno del cuore, avvia il progetto "Salvacuore" con l'obiettivo di diffondere l'utilizzo del defibrillatore e la cultura del primo soccorso nella cittadinanza, volontari e forze dell'ordine, cogliendo un significativo successo e importanti riconoscimenti da Enti e Organizzazioni locali, nazionali ed internazionali.

Nell'estate del 2005 sulla spiaggia di Procchio (Marciana), attiva la prima postazione di salvataggio con moto d'acqua, completa di defibrillatore e kit ossigeno, gestita direttamente dai volontari della sezione, i quali saranno impegnati in 11 salvataggi. L'anno successivo la moto d'acqua viene riconosciuta ufficialmente dalla Guardia Costiera, come mezzo idoneo al soccorso, ed inserita nell'Ordinanza di Sicurezza Balneare.

Nel maggio del 2008 riceve l'incarico dal 118 di Livorno di organizzare all'Isola d'Elba la formazione del personale laico all'utilizzo del defibirillatore semiautomatico.
Il responsabile della C.O. 118 di Livorno, Dott. Genovesi Francesco, gli assegna la delega di Direttore dei corsi BLS-D, come previsto dalla Delibera Regione Toscana n. 468/2007.

A novembre dello stesso anno realizza per conto della Soc. Naz. di Salvamento, un CD che contiene il percorso formativo per il corso BLS e BLS-D per laici approvato dall'IRC-Comunità, che sarà utilizzato in tutta Italia per la formazione e aggiornamento dei Bagnini nell'addestramento del primo soccorso con l'utilizzo del defibrillatore, seguito a distanza di un anno dal Manuale di Primo Soccorso, il quale riceve il patrocinio dell'ISPESL, IRC Comunità e dall'Istituto di Medicina del Soccorso.

Guida ambientale subacquea (L.R. Toscana n. 42/2000), Vice-coordinatore provinciale delle Guardie Ambientali Volontarie W.W.F. (Agenti di Polizia amministrativa), dove ricopre anche l'incarico di responsabile del Gruppo operativo subacqueo (unico in Italia) di vigilanza ambientale in mare, composto da volontari con la qualifica di Pubblici Ufficiali.

Esperto in fotografia e videoripresa, iscritto dal 1991 all'Ordine Nazionale dei Giornalisti, ha firmato numerosi reportage legati all'attività subacquea, pubblicati sulle pagine delle maggiori riviste del settore sia italiane che straniere e ultimamente ha collaborato anche per alcuni noti periodici di emergenza sanitaria. Relatore e organizzatore di convegni dedicati alla defibrillazione precoce, Stefano ha conseguito anche le seguenti qualifiche di Istruttore:

PADIEFRFIASIRC COUNCILDAN EUOPE

FIAS (Federazione Italiana Attività Subacquee), associazione che a livello nazionale conta il maggior numero di subacquei iscritti. La federazione opera a livello nazionale nell'insegnamento e la preparazione all'approccio e nella pratica delle attività subacquee, occupandosi anche di ecologia, archeologia, protezione civile, tecnica e cultura subacquea. si pone come obiettivi la ricerca, la sicurezza, il rispetto e la salvaguardia del mondo marino.

DAN (Diver Alert Network) la nota organizzazione internazionale specializzata nella ricerca medico-subacquea sulla sicurezza dell'immersione, promuove corsi a vari livelli in particolare sulla somministrazione dell'ossigeno nelle emergenze subacquee e l'uso del defibrillatore semiautomatico. La missione del DAN è quella di mantenere operativa una rete internazionale di centrali d’allarme, attive 24 ore su 24 che, in caso di emergenza, garantiscano ad ogni sub assistenza specializzata in tutto il mondo. Il DAN inoltre, fornisce consulenza per problemi di medicina subacquea, conduce ricerche scientifiche sulla sicurezza dell’immersione, organizza corsi e convegni mirati ad aumentare la consapevolezza ed il senso di responsabilità dei subacquei sportivi, supporta finanziariamente ed assiste i centri iperbarici nei Paesi in via di sviluppo.

PBLS (Pediatric Basic Life Support) primo Istruttore della Salvamento insieme al collega Daniele della sezione di Grosseto a superare il corso Istruttori organizzato a Bologna dal gruppo di Medicina d'Urgenza Pediatrica (M.U.P.) della Società Italiana di Pediatria (S.I.P.), associazione formata da specialisti pediatri con interessi fortemente indirizzati verso l'emergenza e l'urgenza pediatrica. La didattica è riconosciuta dall'Italian Resuscitation Council (IRC), la prestigiosa organizzazione punto di riferimento in Italia per gli standard sul primo soccorso base e avanzato.

Nel 2012 fonda la Salvamento Academy, società di alta formazione che con i propri centri di formazione e istruttori presenti in tutte le Regioni eroga corsi di primo soccorso: www.salvamentoacademy.it

Rescue CanI corsi per Bagnino di Salvataggio, prevedono 20 lezioni teoriche-pratiche, che vengono svolte in aula con l'ausilio di mezzi multimediali (video, Cd rom, diapositive) e 20 di nuoto in piscina, dove vengono sviluppate le tecniche di salvataggio in acqua, utilizzando attrezzature specifiche, quali bay watchsalvagenti lineari, pinnette e la tavola spinale, a cui vanno aggiunte altre 4/5 prove di voga con il pattino.

Attualmente la Sezione dell'Elba per gli esercizi di rianimazione e primo soccorso dispone di sei manichini BLS e P-BLS (3 adulti, 1 bambino, 2 neonati), 2 Kit completi con 4 bombole per la somministrazione dell'ossigeno con il nuovo erogatore MTV100, tre palloni Ambu, quattro defibrillatori semiautomatici modello trainer per l'addestramento e due operativi, tre tavole spinali complete di cinghie e fermacapo e un pattino di salvataggio.

Durante il periodo estivo un gruppo dei volontari della Sezione opera come Protezione Civile sulla spiaggia di Laconanel comune di Capoliveri con una postazione di salvataggio con moto d'acqua (la prima all'Isola d'Elba) completa di barella appendice e Kit di primo soccorso avanzato con defibrillatore e ossigeno. La postazione è coordinata dalla centrale operativa della Guardia Costiera di Portoferraio e da quella del 118 di Livorno.

CONSIGLIO DIRETTIVO
in carica da marzo 2014

Direttore:
Pier Marco BIAGINI
Vice direttore:
Giacomo BALDI
Segretario:
Marco DI NOIA
Provibiri:  
 
Antonella Mazzei
 
Gianluca Ciumme

Hanno detto di noi...

Per ulteriori informazioni sui corsi e sull'attività
della Società Nazionale Salvamento: 349.40.370.22

CALENDARIO SVOLGIMENTO CORSI e ORARIO LEZIONI


segnalato da: google - altavista - virgilio - msn - yahoo - lycos - supereva - tiscali - arianna - libero - excite - alltheweb - teoma - dmoz
© Copyright 2012 S.N.S. Isola d'Elba - vietata qualsiasi riproduzione anche parziale