AED LIFELINE LA SICUREZZA NELLA DEFIBRILLAZIONE
HOME PAGE
HOME PAGE
Diventa nostro Fan

Estate Sicura

Download modulistica

Statistiche visite
Credits

 

International Maritime Rescue Federation

 


Informazioni turistiche sull'Isola d'Elba

60 secondi per la vita (2006-2007)
progetto in fase di rielaborazione

Forse nessun'altra emergenza crea tanta ansia quanta ne crea affrontare un bambino in condizione critica. Per un particolare impatto emotivo le fasi iniziali della rianimazione avvengono spesso in modo caotico e se non controllate possono portare al danno irreversibile.

Il bambino è diverso non soltanto per le dimensioni, ma anche per la patologia specifica, l'anatomia, la fisiologia, la fisiopatologia e la psicologia.
Un'altra caratteristica dell'età pediatrica è la rapidità d'evoluzione dei quadri clinici, sia come aggravamento che come miglioramento in risposta ad un trattamento corretto.

L’insegnanti scolastici dovrebbero essere capaci di affrontare tale emergenza, per questo è nostra intenzione organizzare un corso di addestramento che coinvolga tutto il personale docente delle scuole elementari e materne dell’Isola d’Elba, (stimato in circa 150 persone) dove vengono seguite fedelmente le linee di insegnamento dell'Italian Resuscitation Council (IRC) un gruppo che coinvolge medici di diverse discipline e infermieri professionali attivamente impegnati nel settore della rianimazione cardiopolmonare intra ed extra ospedaliera allo scopo primario di diffondere la cultura e l'organizzazione della rianimazione cardiopolmonare in Italia.

In questo ambito sono stati definiti due moduli formativi rivolti rispettivamente alla popolazione e agli operatori sanitari, dei quali noi come istruttori laici della Società Nazionale di Salvamento, possiamo solo partecipare al primo, che può essere diretto oltre ovviamente ai nostri bagnini, al semplice cittadino ma anche e principalmente ai volontari che operano sulle ambulanze, Vigili del Fuoco, Vigili Urbani, Polizia, Protezione Civile, Insegnanti scolastici ecc. come abbiamo già fatto a Bologna, dove è stato organizzato un corso di primo soccorso pediatrico per 90 mamme, il primo a livello nazionale.

A questo progetto collabora il 118 dell’Isola d’Elba (Responsabile: Dott.sa Daniela Laudano).

Lo svolgimento del corso prevederà una sessione teorica (due ore circa) con proiezione di diapositive e video e una pratica (tre ore circa) con l’utilizzo di manichini e palloni ambu, ad ogni corso parteciperanno 40 insegnanti che saranno seguiti da almeno 10 Istruttori tra volontari della Società Nazionale di Salvamento e personale medico del 118, per completare l’addestramento saranno quindi previsti almeno 4 corsi, i quali saranno ripetuti periodicamente ogni anno in modo da aggiornare il personale già addestrato ed eventualmente formarne di nuovo.

Obiettivo:
Obiettivo importante è la diffusione del Pediatric Basic Life Support (PBLS) nella pediatria Italiana, non solo a livello degli operatori sanitari ma anche a quello degli adulti che, a vario titolo, sul territorio, nelle case, nelle scuole si occupano di bambini.
Apprendimento dei concetti teorici e della capacità pratica per riconoscere immediatamente una situazione di crisi ed intervenire tempestivamente con manovre corrette di B.L.S. su bambini da 0 a 8 anni.

Nota spese:
Attrezzature didattiche: (5 manichini, palloni ambu, protezioni) Euro 6.580,00
Manuali didattici: Euro 775,00
Apparecchiature didattiche: (videoproiettore, schermo) Euro 2.045,00
Varie: (carburante, cancelleria, tipografia, pubblicità) Euro 800,00

TOTALE SPESA: Euro 10.200,00

il lavoro svolto sia dagli istruttori dell’associazione che quelli del 118 è a titolo di volontariato e quindi completamente gratuito.


segnalato da: google - altavista - virgilio - msn - yahoo - lycos - supereva - tiscali - arianna - libero - excite - alltheweb - teoma - dmoz
© Copyright 2012 S.N.S. Isola d'Elba - vietata qualsiasi riproduzione anche parziale